IL QUARZO: SIGNIFICATO, CARATTERISTICHE, CURIOSITÀ

line
Tutte le informazioni sul quarzo: significato, caratteristiche e qualche curiosità su uno dei minerali più diffusi sulla Terra.



STORIA E CARATTERISTICHE

Con il termine “quarzo” si intende un ampio gruppo di minerali che hanno la medesima composizione chimica e simili proprietà fisiche.
Secondo alcuni studiosi il nome deriva da “querklufterz” ossia “minerale a filone trasversale”, mentre, secondo altri, deriva dal termine slavo per “duro”, ma ancora oggi la sua etimologia non è chiara.È un minerale noto sin dall’antichità utilizzato come attrezzo, per la sua durezza, o lavorato come gemma prevalentemente con taglio cabochon.

I diversi utilizzi di questo minerale si spiegano grazie all’ossido di silicio da cui è composto, che è il secondo elemento per abbondanza dopo il feldspato che costituisce la crosta terrestre. Infine, bisogna ricordare la presunta azione magica attribuita al quarzo durante la storia: già nel Neolitico veniva indossato come amuleto, mentre gli antichi greci, per la sua struttura e caratteristiche, credevano che fosse un ghiaccio tanto freddo da non poter essere sciolto, per non parlare del suo uso nelle celebri sfere di cristallo.

Essendo uno dei minerali della crosta terrestre più comuni, il quarzo ha un gran numero di varietà differenti.
Una prima importante distinzione è tra le varietà macrocristallina  e la microcristallina.

Quarzi Macrocristallini: presentano cristalli unici, visibili ad occhio nudo come il quarzo rosa, l’ametista e l’occhio di falco.

Quarzi Microcristallini: presentano piccoli cristalli come, ad esempio, l’Agata, la Corniola e la Giada.

 

CURIOSITÀ

Un’antica leggenda orientale racconta le origini del quarzo rosa.
Un giovane, povero e bello, amava una giovane di casta superiore alla sua, perciò erano costretti a incontrarsi di nascosto. Il giovane portava sempre in dono alla sua amata una rosa variegata di bianco come il colore della sua carnagione. Un giorno il padre della giovane li scoprì e li uccise: la rosa che loro tenevano tra le mani si trasformò in un meraviglioso fiore di pietra: il Quarzo Rosa.

Una leggenda greca vuole invece che sia stato il dio Eros a far dono di questa pietra agli uomini.